ASSOCIAZIONE SICILIANA CACCIA E NATURA
Home
Chi Siamo
Obiettivi
La Struttura
Cinofilia
Caccia e Natura
Ambiti T. Caccia
Cal. Venatorio
I Convegni
Itinerari Sic.
Leggi e Decreti
Notizie Utili
Tesseramento
In. Parlamentari
Indirizzi Utili
Dicono di Noi
Dicono di Loro
Risate a ...
Le Ricette
Tiro a Volo
Le Novità
A.S.C.N. Informa
Ricerca
Esami Venatori
La Nostra Pagina

linea.gif (1154 byte)

in_par.jpg (27491 byte)

linea.gif (1154 byte)

LEGGE 157, SI CAMBIA
           Il 15, 16, 17 maggio 2003 si è tenuta a Venezia, nel Palazzo Ducale, la “Conferenza Internazionale sulla Gestione delle Risorse Faunistiche” promossa dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e coordinata dall’On. Sergio Berlato, Deputato al Parlamento Europeo, alla quale sono stati invitati a partecipare i rappresentanti dell’Associazione Siciliana Caccia e Natura.

            Numerosi ed autorevoli i relatori sia stranieri che italiani che, hanno esposto la situazione della gestione faunistica a livello europeo nonché in Italia.

            Dai numerosi interventi è emersa la necessità avvertita dai molti deputati del Parlamento Europeo di modificare la legislazione europea per aggiornarla e adeguarla all’allargamento della Comunità Europea a 25 paesi.

            Esperti dell’Università di Roma-Tor Vergata, dell’Università di Firenze, dell’INFS, dell’OMPO, del IMPCF hanno dimostrato, con dati inconfutabili, che la gestione delle risorse ambientali e faunistiche, tramite anche l’attività venatoria, ha sempre portato ad incrementi in termini di fauna e flora, in contrasto con alcuni presunti ambientalisti che ritengono la tutela dell’habitat possibile solo impedendovi qualsiasi attività umana.

            Per quanto riguarda la situazione legislativa italiana è stato evidenziato che la legge 157 a seguito della modifica del Titolo V della Costituzione non è più applicabile in quanto in molte parti divenuta incostituzionale e pertanto se ne rende necessaria la totale sostituzione.

            L’On. Giovanni Alemanno, Ministro per le Politiche Agricole e Forestali, ha annunciato da parte del Governo la presentazione di un disegno di legge quadro che sostituirà integralmente la legge 157, riservando allo Stato la tutela ambientale e dell’ecosistema e restituendo alle Regioni la competenza esclusiva in materia caccia, così come previsto dal Titolo V della Costituzione, in un’ottica di gestione delle risorse faunistiche e di sviluppo sostenibile, nel rispetto delle tradizioni e delle esigenze delle singole realtà locali.

            L’A.S.C.N. non può che plaudire al coraggio e la correttezza del Governo e del Ministro Alemanno in particolare, che ha voluto affrontare in modo risolutivo i guasti creati dalla legge 157 evitando quelle soluzioni di compromesso tanto dannose quanto di moda in passato.

                                                                                                            A.S.C.N.

 
Precedente Home Su Successiva